Mission and Vision

Aggiornato al 23/01/2014

SOCIETÀ ITALIANA DI CHIRURGIA COLO-RETTALE

Definizione

La Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale è un’organizzazione scientifica che tratta delle malattie del colon, del retto e dell’ano.

Finalità

La Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale è una associazione di medici dedicati a questa disciplina; la sua attività è orientata ad assicurare ai pazienti il più alto standard assistenziale mediante la valutazione e l’introduzione nella pratica clinica dei progressi della scienza nei campi della prevenzione, diagnosi e cura delle malattie del colon, del retto e dell’ano. La Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale promuove e sostiene la ricerca scientifica su tutti gli aspetti clinici e biologici delle malattie colo proctologiche, nella convinzione che il progresso scientifico è la premessa essenziale per il raggiungimento degli obiettivi terapeutici.

Fondamenti

E’ seria convinzione condivisa dal Direttivo e dall’insieme dei membri SICCR che le patologie del colon, del retto e dell’ano siano problemi rilevanti per la salute del singolo e per l’intera società; che ogni Cittadino meriti qualità ed attenzione nella cura di queste malattie e, in particolare, la migliore diagnosi ed il più adeguato trattamento, indirizzato alla progressiva eradicazione della malattia. Ciò sviluppando la professionalità, le conoscenze scientifiche nonché la diffusione delle informazioni tra i propri Soci.

Obiettivo 1: Attività educative e formative
1.1 Promuovere l’educazione sulle malattie del colon, del retto e dell’ano dei medici in formazione.
1.2 Valutare e stabilire le priorità strategiche per indirizzare gli specializzandi in chirurgia generale e gastroenterologia alla disciplina colonproctologica.
1.3 Perseguire l’obiettivo di una Scuola di Specialità in Chirurgia Colo-Rettale.
1.4 Attivare programmi nazionali di educazione medica continua per gli specialisti delle malattie del colon–retto-ano e per chirurghi e gastroenterologi impegnati in colonproctologia
1.5 Sviluppare programmi educazionali sulle malattie del colon, del retto e dell’ano rivolti a specialisti di discipline affini, medici di medicina generale, esercenti le professioni sanitarie.
1.6 Proporre il ruolo educativo della SICCR all’interno della comunità scientifica chirurgica e gastroenterologia nazionale.
1.7 Migliorare lo standard qualitativo dei metodi educativi per la colonproctologia.
1.8 Garantire il finanziamento stabile per le iniziative educazionali e formative in colonproctologia.

Obiettivo 2: Promozione della ricerca scientifica
2.1 Promuovere attività formative indirizzate al miglioramento delle conoscenze sulla metodologia della ricerca clinica.
2.2 Promuovere e sviluppare studi societari inerenti la ricerca di base e clinica.
2.3 Sostenere e sviluppare le attività di ricerca dei centri SICCR, promuovendo progetti multicentrici ed iniziative d’equipe.
2.4 Promuovere la formazione di gruppi di studio societari ed inter-societari finalizzati alla redazione di linee guida, consensus statements, ecc.
2.5 Identificare risorse di finanziamento per la ricerca e per sistemi incentivanti attribuiti su base meritocratica.
2.6 Identificare forum per la presentazione dei risultati delle attività scientifiche societarie.

Obiettivo 3: Comunicazione
3.1 Valutare in modo periodico le aspettative e i bisogni dei soci
3.2 Sviluppare e mantenere un’efficace comunicazione con i propri membri, anche attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali.
3.3. Promuovere un’efficace comunicazione con la comunità chirurgica, con il mondo medico e delle professioni sanitarie, anche attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali.
3.4 Sviluppare un’efficace comunicazione con i pazienti, anche attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali, promuovendo programmi pubblici di educazione e informazione sulle malattie del colon-retto-ano.

Obiettivo 4: Sviluppo & Infrastrutture
4.1 Perseguire una più ampia e costante partecipazione dei membri all’attività della Società.
4.2 Adottare una filosofia di gestione strategica del Consiglio Direttivo e delle Commissioni al fine di garantire la continuità e la coerenza con il piano strategico.
4.3 Costruire il processo di candidature per il Consiglio Direttivo, di composizione delle Commissioni e scelta dei Rappresentanti Regionali ritenendo prioritario incentivare la partecipazione attiva dei membri
alla vita societaria.
4.4 Sviluppare processi per identificare e formare la dirigenza societaria.
4.5 Accrescere il numero di membri qualificati secondo i criteri statutari.
4.6 Mantenere elevato lo standard qualitativo e la diffusione dei propri organi di comunicazione, anche attraverso una coerente implementazione tecnologica.
4.7 Sviluppare la rete delle UCP, quale modello assistenziale in ambito colonproctologico che risponde a standard condivisi di qualità assistenziale, formativa e scientifica.
4.8 Programmare con periodicità annuale una verifica sull’attualità e fattualità della Vision e della Mission.
4.9 Assicurare la stabilità economica della società e risorse adeguate alla realizzazione delle sue finalità e obiettivi, anche attraverso la realizzazione di attività educazionali, congressi, corsi, consulenze, progetti di ricerca e pubblicazioni in collaborazione con l’industria.
4.10 Perseguire la ricerca di altre risorse di finanziamento da soggetti terzi (fondazioni, donazioni,

Obiettivo 5: Relazioni con altre Società Scientifiche, Organizzazioni, Industria
5.1 Implementare la collaborazione con Società Scientifiche nazionali di discipline affini e complementari.
5.2 Espandere la visibilità e la rappresentatività internazionale della coloproctologia italiana attraverso il rapporto sinergico con l’European Society of Colo-Proctology, individuando iniziative e modalità di collaborazione.
5.3 Avviare una collaborazione con il Cochrane Group.
5.4 Avviare una collaborazione con organizzazioni di categoria, finalizzate all’introduzione di norme legislative che modifichino il profilo della colpa medica e prevedano la figura del CTU di formazione specialistica.
5.5 Sviluppare e implementare la collaborazione con l’ industria.
5.6 Avviare collaborazioni stabili con “Main Sponsors”.

Obiettivo 6: Promozione della Qualità
6.1 Proporsi come interlocutore delle istituzioni di governo della sanità nella definizione della qualità delle cure per le patologie del colon-retto-ano, dei percorsi di miglioramento, delle performance organizzative e degli indicatori di esito clinico.
6.2 Promuovere iniziative di definizione e valutazione delle best practices nei diversi ambiti delle patologie colonproctologiche
6.3 Progettare e promuovere iniziative di audit clinico.
6.4 Progettare e promuovere iniziative di valutazione indipendente di efficacia, di impatto sulla qualità di vita e di sostenibilità economica della nuove tecnologie.
6.5 Generare report utili a funzioni di analisi statistica nazionale per valutazioni epidemiologiche e dei fabbisogni, volumi e tipologie di procedure diagnostiche e terapeutiche.
6.6 Proporsi come interlocutore delle istituzioni di governo della sanità nella definizione della classificazione ICD delle procedure “orfane”.

Obiettivo 7: Promozione di comportamenti etici / Promozione sociale
7.1 Promuovere l’adozione di pratiche cliniche ispirate all’evidenza ed alle prove di efficacia, ove disponibili, nel rispetto dell’autonomia della persona e tenendo conto dell’uso appropriato delle risorse.
7.2 Ispirare la collaborazione con l’industria a criteri di trasparenza, adottando misure di prevenzione e contrasto dei conflitti di interesse.
7.3 Sviluppare programmi di valutazione e controllo dell’appropriatezza dei tests diagnostici e dei provvedimenti terapeutici in ambito colon proctologico, nell’ottica di un’equa distribuzione delle risorse.
7.4 Esercitare azioni di promozione e controllo dell’indipendenza della ricerca scientifica, delle attività formative, educative, divulgative e di informazione.
7.5 Sviluppare collaborazioni con organizzazioni di volontariato.
7.6 Sviluppare progetti formativi ed assistenziali a favore dei paesi in via di sviluppo, anche in collaborazione con organizzazioni no profit già operanti nel settore.

Aderiamo allo standard HONcode per l’affidabilità dell’informazione medica.
Verifica qui.

Il sito è organo ufficiale della SICCR, Societa’ no profit.
Il sito non ha finalità commerciali e si autofinanzia con proventi pubblicitari. Se insufficienti, saranno utilizzate le risorse finanziarie proprie della SICCR. Gli inserzionisti non possono in alcun modo influenzare i contenuti scientifici del sito, che sono di esclusiva proprietà SICCR e sui quali non possono vantare alcun diritto.
I messaggi pubblicitari sono distinguibili dai contenuti informativi medici.

‹ indietro
Dizionario
Cerca medico
Centri U.C.P.
Informazioni per i Pazienti

Ultimo aggiornamento:

La Videocapsula
Leggi ›

L'Esperto Risponde

Paola De Nardi
denardi.paola@hsr.it

Lettere al presidente

Dott. Giulio A. Santoro
Rubrica diretta a quanti volessero porre dei quesiti al Presidente SICCR, Dott. Giulio A. Santoro.

presidenza@siccr.org

Informazione pubblicitaria
Tribif - Disbiosi e infiammazione - Valeas spaMedtronic
Partner
AIGOAIUGCIC