Endoscopìa mediante videocapsula enteroscopica

Esame video-endoscopico del piccolo intestino, effettuabile sull’uomo per via telematica, mediante l’utilizzo di una capsula miniaturizzata (2001), per la diagnosi delle emorragie digestive da sanguinamento del tenue. L’esame non costituisce un’alternativa alla colonscopia tradizionale né a quella virtuale; è controindicato in tutte le condizioni occlusive od ostruttive gastrointestinali, che vanno escluse prima del ricorso a questo esame. {Videocapsula_enteroscopica|Videocapsula enteroscopica}: capsula miniaturizzata telematica non telecomandata che consente di realizzare video-enteroscopie, utile nella diagnosi di sanguinamenti occulti del tenue. Ideata dall’ingegnere israeliano G. Iddan nel 1981, messa a punto in collaborazione con il gastroenterologo americano P. Swain nel 1994, approvata dalla Food and Drugs Administration Statunitense per l’impiego sull’uomo nel 2001 dopo vari trials condotti sul maiale, venne registrata per il mercato biotecnologico e l’applicazione clinica come Given Diagnostic Imaging System Worldwide in forma disposable: di 11 x 26 mm, 4 gr di peso, costituita da un guscio di materiale biocompatibile gastroresistente e, all’interno, provvista di videocamera a colori miniaturizzata, batterie, un sistema di illuminazione rivolto verso il lume intestinale, un trasmettitore miniaturizzato, una piccola antenna, un registratore comprensivo di sistema di sensori di posizione, e un software per l’analisi su personal computer dei dati registrati.

‹ Back to the index
Dizionario
Cerca medico
Centri U.C.P.
Coloproctological diseases and procedures

Last insertion:

Toilet Training
Read ›

The Expert Replies

Gaetano Gallo
dr.gaetanogallo@libero.it

Lettere al presidente

Dott. Roberto Perinotti
Rubrica diretta a quanti volessero porre dei quesiti al Presidente SICCR, Dott. Roberto Perinotti.

presidenza@siccr.org

Informazione pubblicitaria
Partner
AIGOAIUGCICSIUD