Dolore pelvico acuto

È un dolore localizzato entro la pelvi ad insorgenza improvvisa, più frequente nel sesso femminile; secondo le Linee Guida della American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) merita un attento inquadramento clinico-strumentale, e sembra escludere cause organiche. Per valutarlo si indagano, insieme all’età, alla storia ostetrica e mestruale, le caratteristiche del dolore: modalità di comparsa, durata, fattori palliativi e fattori aggravanti; i segni e sintomi associati (febbre, perdite ematiche o secrezioni vaginali; sintomi urologici o gastroenterologici); anamnesi patologica remota come precedenti infiammazioni pelviche (Pelvic Inflammatory Disease, PID), altre infezioni acute, storia contraccettiva e anamnesi sessuale. I fattori di rischio per una PID sono: >15 e <25 anni, pregressa storia di PID, partner sessuali con sintomi di uretrite. L’obiettività ginecologica include: emocromo completo, test di gravidanza, esame urine, urocoltura, ecografia pelvica, test diagnostici di infezione da Neisseria Gonorreae e Chlamydia Tracomatis; laparoscopia diagnostica quando il dolore abbia un’eziologia ancora non chiara.

  1. Diagnostic laparoscopy for acute pelvic pain. Number 25. July 1997 Commettee on Quality Assessment American College of Obstericians and Gynaecologists. J Gynaecol Obstet 1997;59:81-2;
‹ Torna all'indice
Dizionario
Cerca medico
Centri U.C.P.
Malattie e procedure coloproctologiche

Ultimo aggiornamento:

Sottoporsi ad un Intervento Chirurgico al tempo della Pandemia COVID 19
Leggi ›

L'Esperto Risponde

Gaetano Gallo
dr.gaetanogallo@libero.it

Lettere al presidente

Dott. Roberto Perinotti
Rubrica diretta a quanti volessero porre dei quesiti al Presidente SICCR, Dott. Roberto Perinotti.

presidenza@siccr.org

Informazione pubblicitaria
Partner
AIGOAIUGCICSIUD