Anoscopio

Strumento, oggi più frequentemente monouso (ingl. Disposable, vedi), collegabile a una fonte luminosa, usato per eseguire l’anoscopia. Vengono utilizzati strumenti di vario calibro, dotati di mandrino per facilitarne l’introduzione, e di lunghezza operativa di solito non maggiore di 10 centimetri e forma cilindrica tronca; l’estremo distale può essere a forma di becco di flauto che lo rende più adatto anche per piccoli interventi.

‹ Torna all'indice
Dizionario
Cerca medico
Centri U.C.P.
Malattie e procedure coloproctologiche

Ultimo aggiornamento:

Sottoporsi ad un Intervento Chirurgico al tempo della Pandemia COVID 19
Leggi ›

L'Esperto Risponde

Gaetano Gallo
dr.gaetanogallo@libero.it

Lettere al presidente

Dott. Roberto Perinotti
Rubrica diretta a quanti volessero porre dei quesiti al Presidente SICCR, Dott. Roberto Perinotti.

presidenza@siccr.org

Informazione pubblicitaria
Partner
AIGOAIUGCICSIUD