Senso di defecazione incompleta

Percezione soggettiva che si accompagna ad ogni defecazione difficile (vedi), a cui possono seguire una o più di una defecazione a pochi minuti di distanza. Molto spesso il senso di incompleta defecazione è ragionevolmente causato da un qualunque ingombro rettale (per esempio polipi, prolasso mucoso rettale occulto, intussuscezione retto-anale, infiammazione della mucosa rettale) più che da feci non espulse. La dimostrazione oggettiva (defecografica) di ritenzione di feci (o di bario) nel retto è possibile in corso d’esame, ma non è sinonimo di senso di defecazione incompleta.

‹ Torna all'indice
Dizionario
Cerca medico
Centri U.C.P.
Malattie e procedure coloproctologiche

Ultimo aggiornamento:

Sottoporsi ad un Intervento Chirurgico al tempo della Pandemia COVID 19
Leggi ›

L'Esperto Risponde

Gaetano Gallo
dr.gaetanogallo@libero.it

Lettere al presidente

Dott. Roberto Perinotti
Rubrica diretta a quanti volessero porre dei quesiti al Presidente SICCR, Dott. Roberto Perinotti.

presidenza@siccr.org

Informazione pubblicitaria
Partner
AIGOAIUGCICSIUD