Simbiotici

ingl. synbiotics

Si tratta di alimenti essenzialmente costituiti dalla combinazione, ritenuta sinergica, di probiotici e prebiotici, vedi. I _ risulterebbero vantaggiosi in quanto, oltre a stimolare selettivamente la crescita e/o il metabolismo di gruppi microbici utili per la salute dell’ospite, determinerebbero nel tratto intestinale un aumento della capacità di sopravvivenza e di colonizzazione da parte di quei microrganismi probiotici presenti nel prodotto. I _ migliorano la sopravvivenza dei microrganismi probiotici in quanto dalla loro combinazione, risulta immediatamente disponibile il substrato per la fermentazione necessaria alla colonizzazione nell’intestino del microrganismo probiotici. Le combinazioni simbiotiche ottenibili tra le differenti specie batteriche di probiotici e i tipi di substrati prebiotici sono numerose. La comprensione dei meccanismi d’azione dei _ potrà chiarire meglio la correlazione che si ritiene esista tra alimentazione e salute. I cenni bibliografici qui sotto si riferiscono ai _ e a termini e concetti correlati. Studi scientifici che dimostrino l’attività additiva o sinergica delle singole combinazioni sono recenti e richiedono in buona parte ulteriori conferme. Ad esempio, la capacità dei probiotici di contribuire al controllo delle Malattie infiammatorie croniche intestinali sotto determinate condizioni (MICI) richiede ancora conferme, e la capacità di prevenire la diarrea associata ad antibioticoterapia soprattutto in soggetti pediatrici è provata, ma l’uso routinario dei probiotici in questo caso è ritenuto prematuro; la revisione degli studi sui soggetti pediatrici con sindrome da intestino irritabile non concluside a favore della dieta nè dei lattobacilli nel controllo del dolore addominale ricorrente pediatrico e nella SII studiata in soggetti pediatrici.

  1. Gallaher DD, Khil J. The effect of synbiotics on colon carcinogenesis in rats. J Nutr 1999;129:1483S-7S;
  2. Berg RD. Bacterial translocation from the gastrointestinal tract. Adv Exp Med Biol 1999; 473 11-30;
  3. Vertuani S, Manfredini S, Bracioli G. Probiotici e prebiotici. Impieghi attuali e prospettive future. Integratore nutrizionale
    2001;4:26-32;
  4. Roberfroid MB. Introducing inulin-type fructans. Br J Nutr 2005;93:1S13-25;
  5. Saulnier DM, Kolida S, Gibson GR. Microbiology of the human intestinal tract and approaches for its dietary modulation. Curr Pharm Des 2009;15(13):1403-14;
  6. de Vrese M, Schrezenmeir J. Probiotics, prebiotics, and synbiotics. Adv Biochem Eng Biotechnol 2008;111:1-66;
  7. de Vrese M, Marteau RP. Probiotics and prebiotics. Effect on diarrhea 2007;137(3S2):803-11;
‹ Torna all'indice
Dizionario
Cerca medico
Centri U.C.P.
Malattie e procedure coloproctologiche

Ultimo aggiornamento:

Sottoporsi ad un Intervento Chirurgico al tempo della Pandemia COVID 19
Leggi ›

L'Esperto Risponde

Gaetano Gallo
dr.gaetanogallo@libero.it

Lettere al presidente

Dott. Roberto Perinotti
Rubrica diretta a quanti volessero porre dei quesiti al Presidente SICCR, Dott. Roberto Perinotti.

presidenza@siccr.org

Informazione pubblicitaria
Partner
AIGOAIUGCICSIUD